Come funziona

ATOS è uno scanner ottico 3D la cui tecnologia si basa sulla proiezione di frange in grado di fornire coordinate 3D precise e tracciabili.


Leader nel settore da oltre vent'anni

Lanciata per la prima volta nel 1995, la serie di scanner 3D ATOS è stata costantemente sviluppata utilizzando le tecnologie affermatesi in campo industriale. Oggi, le tecnologie di misurazione ottica 3D e i sistemi di misura superficiale sono ormai diventati strumenti di uso comune in quasi tutti i settori dell'industria in tutto il mondo. ATOS è sviluppato con hardware e software avanzati che garantiscono risultati di misura precisi per applicazioni industriali.


Misurare con ATOS Core in tre semplici fasi:

Posizionamento del sensore e misurazione

Il sensore ATOS può essere posizionato dove si desidera, manualmente o automaticamente, di fronte al componente. Dopo ogni misurazione, il sensore o il componente vengono spostati per cogliere aree non acquisite dalla scansione precedente. Ogni singola misura viene trasformata quindi in un comune sistema di coordinate, dando luogo a una nuvola di punti 3D completa.

Analisi

La mesh poligonale che è stata creata descrive superfici di forma libera e primitive. Può essere analizzata confrontando le superfici con un disegno tecnico o direttamente sulla geometria nominale in CAD. Nel software è possibile implementare l'analisi 3D delle superfici e un'analisi 2D delle sezioni o dei punti. Inoltre è possibile procedere alla generazione dal CAD di primitive quali linee, piani, cerchi o cilindri.

Repotistica e risultati

I risultati dell'analisi possono essere presentati in report personalizzabili con snapshot, immagini, tabelle, diagrammi, testi e grafici. I dati, quindi, possono essere visualizzati ed editati sull'interfaccia utente ed esportati sotto forma di documento PDF.


Scansione 3D con tecnologia Blue Light

ATOS Core utilizza una sistema di telecamere stereoscopiche basato sul principio della triangolazione. Il sensore proietta frange eterogenee sulla superficie dell'oggetto. Queste frange vengono registrati da due telecamere, generando uno sfasamento basato su distribuzioni sinusoidali dell'intensità sui chip delle telecamere. ATOS Core usa diversi sfasamenti in un principio eterodina per ottenere la massima precisione dei sottopixel. Sulla base delle equazioni di trasformazione ottica, le coordinate 3D vengono calcolate automaticamente per ogni pixel delle telecamere.

La tecnologia di proiezione sviluppata da GOM sfrutta luce LED blu a banda stretta. Così da poter effettuare misure precise indipendentemente dalle condizioni di luce ambientale. La tecnologia Blue Light ha una durata di vita particolarmente lunga e riduce al minimo la produzione di calore e i costi di manutenzione.


Referenziamento dinamico e automonitoraggio

L'affermata tecnologia a telecamere stereoscopiche di ATOS garantisce un sistema di equazioni sovradeterminato per ogni misura.

L'unione tra la tecnologia a telecamere stereoscopiche e il sistema di punti di riferimento GOM consente ad ATOS di garantire l'affidabilità dei processi tramite:

  • Rilevamento dei movimenti del sensore/del componente
  • Verifica della precisione e della qualità delle misure
  • Identificazione dei cambiamenti ambientali
  • Tracking online della posizione del sensore 3D

Triple Scan

Oltre alla tecnologia a telecamere stereoscopiche, ATOS Core usa la tecnologia Triple Scan da GOM. Le due telecamere stereoscopiche si combinano con il proiettore per acquisire tre punti di vista di un oggetto in un solo processo di misura. Questa tecnologia richiede meno scansioni e fornisce dati ad alta qualità anche durante la scansione di superfici lucide e geometrie complesse.


Touch Probe a tracking ottico

Molte applicazioni complesse di metrologia richiedono la combinazione di misure superficiali a quelle di singoli punti.

Il tastatore Touch Probe di GOM è disponibile come add-on per ATOS Core:

  • Misura 3D superficiale e di singoli punti
  • Misura di aree difficilmente accessibili
  • Comparazione diretto con CAD
  • Misura di primitive
  • Misura rapida di punti singoli
  • Allineamento online

Le misure mediante ATOS e quelle mediante Touch Probe sono eseguite con un unico sistema e analizzate con un unico pacchetto software.

Non sono necessari hardware o tastatori supplementari, così da consentire procedure di misura veloci e un passaggio semplice da misure e analisi superficiali a misure e analisi a punto singolo e viceversa.


Tracking in tempo reale e posizionamento dei componenti

In aggiunta alla scansione superficiale, i sistemi ATOS Core possono essere impiegati anche per misure in tempo reale di movimenti e deviazioni. Il tracking è basato sul principio a telecamere stereoscopiche in combinazione con il sistema di punti di riferimento GOM: in questo modo è possibile tracciare nello spazio punti singoli e geometrie complete di componenti. Con ATOS Core è possibile, inoltre, misurare e tracciare in tempo reale l'allineamento e la deviazione della posizione di un componente rispetto alla posizione nominale. In questo modo è più semplice trasferire nella realtà l'allineamento virtuale dei componenti.

Il tracking può essere impiegato per un posizionamento mirato dei componenti su pallet o macchine per la lavorazione CNC per effettuare l'analisi della tolleranza del materiale. Altre applicazioni aggiuntive sono l'analisi dell'assemblaggio di stampi e attrezzature o il posizionamento e l'assemblaggio di anime in sabbia e delle due metà degli stampi. ll tracking può essere usato anche per il posizionamento online dei componenti in posizione nominale o in un sottoassemblaggio, ad esempio Meisterbock & Cubing, oltre che per l'impostazione e il posizionamento di supporti e sostegni di riferimento.


GOM Acceptance Test / VDI 2634

Tutti i sistemi ATOS devono superare il GOM Acceptance Test prima di uscire dalla fabbrica. Questo test garantisce la qualità delle soluzioni di misura GOM, rispecchiando le linee guida VDI/VDE 2634 Parte 3 per sistemi di misura ottica 3D basati sulla scansione non a contatto.

GOM emette un certificato per ogni test come previsto dalle linee guida VDI 2634. Il GOM Acceptance Test può anche essere effettuato presso il cliente per verificare la precisione del sistema in qualsiasi momento.


Calibrazione da parte dell'utente

ATOS Core viene fornito calibrato, pronto per scansionare e richiede una manutenzione minima. Il sistema a telecamere stereoscopiche monitora in modo costante lo stato di calibrazione. In caso di decalibrazione di ATOS Core, l'utente viene immediatamente informato. E il sistema può quindi essere ricalibrato dall'utente stesso con una procedura rapida e semplice oppure da un robot con una procedura automatica. Il sensore non deve essere rispedito a GOM o a uno dei suoi partner per essere ricalibrato: la calibrazione può tranquillamente essere effettuata dagli utenti in caso di necessità.